Magazzeno Art Gallery | Email: info@magazzeno.eu

Artisti della Galleria

Tigre in mostra

Biografie

Stefano Babini

Stefano Babini

Studente presso l’Istituto d’Arte per il Mosaico di Ravenna, inizia la sua attività nel mondo del fumetto come inchiostratore per alcune testate erotiche della Edifumetto.

Entra in contatto con Hugo Pratt e frequenta il suo studio in Svizzera. Nel 1993 approda alla casa editrice Sergio Bonelli e successivamente inizia una collaborazione che continua tuttora con la Rivista Aeronautica, per la quale scrive e disegna vari episodi riguardanti la storia dell’aviazione, dando vita a un personaggio proprio, l’aviatore Attilio Blasi.

Realizza varie illustrazioni e alcune copertine per albi speciali di Diabolik e una su un libro di Hugo Pratt raffigurante “Asso di Picche”.

Nell’estate del 2013 crea un nuovo personaggio LORD CAINE e pubblica sotto il proprio marchio editoriale DARK CROW, un portfolio a tiratura limitata, dopo aver realizzato il volume edito da IL GRIFO dal titolo “PAPER GIRLS”.

Nel 2015 viene insignito del Romics d’Oro.

Gian Marco Battistini - Artista

Gian Marco Battistini

Gian Marco Battistini vive e lavora a Milano.

Classe 1996, è laureando all’ Accademia di Brera.

La sua arte tratta temi seri, a volte pesanti, ma con la leggiadria del suo acquerello rende tutto semplice e soave.

Il grande senso del colore, delle (s)proporzioni e l’ originalità dei soggetti fanno di questo giovane talentuoso un artista dalle grandi opportunità.

Gabriele Grones - Artista

Gabriele Grones

Di origine ladina nasce ad Arabba nel 1983. Frequenta il liceo artistico ‘’Leonardo da Vinci’’ a Belluno, ma conclude l’ultimo anno presso il Liceo Artistico Statale di Venezia. In seguito studia all’accademia delle belle arti di Venezia dove ottiene la laurea specialistica.

Dal 2005 espone in Italia e all’estero, collaborando continuativamente con la Galerie MZ di Augsburg in Germania e la Bernarducci Meisel Gallery di New York.

Ha esposto alla 54. Biennale d’arte di Venezia e alla National Portrait Gallery di Londra.

Vive tra Rovigo e New York.

Matteo Lucca - Artista

Matteo Lucca

Matteo Lucca vive e lavora a Forlì.

Si diploma all’Istituto Statale d’Arte di Forlì per poi laurearsi in scultura all’Accademia di Belle Arti di Bologna insieme a Nicola Samorì e altri nomi importanti della scena artistica italiana.

La sua ricerca appare fin dalle prime opere incentrata sul corpo e sul viso umani, mostrando un’ inclinazione all’eclettismo nella sperimentazione di vari materiali come piombo, rame, ferro e tessuti e solo in ultimo approdando al pane.

Le statue di pane vengono cotte in un forno che l’ artista ha costruito appositamente per questo progetto, in degli stampi modellati dalle sue stesse mani, rendendo questo lavoro totalmente autentico e completo nel suo processo di ideazione e realizzazione.

Lucia Bubilda Nanni - Artista

Lucia Nanni

Lucia Bubilda Nanni vive e lavora a Ravenna.

Ha studiato filosofia, disegna con la macchina da cucire, costruisce abiti, ama gli insetti.

Utilizza per il suo lavoro una macchina da cucire meccanica, modello Bernina 1008.

Realizza le sue opere utilizzando una tecnica insolita che è quella del cucito su canapa, cotone, organza o tulle, ottenendo dei veri e propri disegni a filo.

E’ possibile vedere come disegni con la macchina da cucire a questo link

NemO's - Street Artist

NemO’s

NemO’S, Bogotà 1986, muralista da anni presente sulla scena della street art italiana ed internazionale.

Le figure quasi informi di NemO’S, in cui si avverte tutto il malessere, il degrado, il disagio della nostra società e dell’uomo moderno, sono immagini sempre forti e a tratti disturbanti: pelle flaccida e scarnificata, occhi smarriti, disperati, che osservano inermi un mondo in decomposizione. Figure scarne, contenitori di emozioni a cui si dà sempre meno peso.

“Riguardo a quel che disegno, la mia natura polemica e non del tutto serena, mi porta a concepire i personaggi umanoidi che fanno da protagonisti nei miei disegni. La condizione sociale, le costanti contraddizioni, le ipocrisie, il nauseante perbenismo mi hanno portato a sviluppare una reazione di apatia e depressione verso l’essere umano e la società nella quale siamo costretti a vivere. Sono un osservatore delle dualità umane con una predilezione per l’umorismo macabro e il cinismo. D’altra parte mi pervade un senso di meraviglia per il potenziale umano temperato dal disgusto per la nostra debolezza e follia.I miei personaggi sono la traduzione grafica di quel che sento e quel che provo ogni giorno. Ho cercato di imprigionare la fatica, le tristezze, le ansie e il disgusto nei corpi molli e deformi dei miei disegni nascondendo tra le rughe di quelle carni flaccide l’umiliante condizione umana. Le scene che rappresento sono paradossi, incubi che mi aiutano a descrivere scene di vita reale e di un mondo pieno di contraddizioni”.

Rou Materiaal x Artisti

ROU Materiaal

ROU Materiaal nasce nel 2013 dall’incontro di Marzia De Lorenzi, architetto e Monica Cortesi ex manager, entrambe accomunate da una grande passione per l’arte, il design e da un forte legame con Parigi.

ROU Materiaal nasce dal desiderio di Marzia e Monica di esplorare il mondo del “fare con le mani” e liberare una loro creatività ancora inespressa, sperimentandola su vari materiali per progetti su misura. Le superfici diventano terreno di ricerca.

La ricerca e le sperimentazioni si concentrano su grandi tele di lino e su tavole in legno. Le resine e gli acrilici sono il mezzo principale, al quale col tempo si aggiungono lo stucco e il cemento.

Le superfici lavorate di ROU Materiaal evocano le pietre. Il legame tra un mondo “primitivo” materico e la ricerca di forme e texture contemporanee rappresentano il filo conduttore della poetica di ROU Materiaal.

Rou Materiaal progetta e realizza a mano, in Italia, pezzi unici di art- design dall’utilizzo eclettico.

Matteo Sbaragli - Artista Magazzeno

Matteo Sbaragli

Matteo Sbaragli nasce a Forlì nel 1980. Frequenta il Liceo Artistico di Ravenna e si laurea all’Accademia di Belle Arti di Bologna.

Nel 2005 dà vita al gruppo ‘’Mandra’’, insieme ad altri giovani artisti forlivesi. Il nome allude in modo autoironico a un ammassamento di bestiame o ad un insieme di persone spregevoli.

Il gruppo è accomunato da un ribellismo neo-futurista e svolge attività dissacranti nei confronti della situazione artistica locale, attraverso attività nei campi dell’arte concettuale, video-arte, e installazione.

Si trasferisce a Berlino e per dieci anni è artista con contratto di esclusiva della famosa Opera Gallery, che lo porta ad esporre in tutto il mondo, nelle sedi di Dubai, New York, Parigi e Montecarlo. Le sue opere fanno parte di collezioni private tra le più prestigiose.

Da pochissimo è tornato a vivere in Italia.

Alessandro Turoni - Artista

Alessandro Turoni

Alessandro Turoni vive e lavora a Forlì.

Comincia la sua formazione artistica all’Istituto d’arte di Forlì, dove si avvicina alle tecniche plastiche e pittoriche.

Studia Scenografia per il melodramma all’Accademia di Belle Arti di Bologna, dove sviluppa, oltre all’abilità manuale della lavorazione teatrale, anche una metodologia progettuale.

Dopo la laurea inizia a lavorare come assistente scenografo, collaborando a numerosi allestimenti, anche all’estero.

Nel 2013, perseguendo la sua passione per l’arte e il lavoro manuale, realizza le sue prime sculture zoomorfe, scegliendo l’universo animale e vegetale come suo soggetto artistico.

Ad oggi insegna Modellazione digitale all’Accademia Belle Arti di Bologna e prosegue la sua ricerca artistica personale.

Anna Stella Zucconi - artista

Anna Stella Zucconi

Anna Stella Zucconi vive e lavora a Pietrasanta, in Toscana.

Nei suoi disegni originali, contemporanei e dal grande valore espressivo è assolutamente chiaro “l’amore per Schiele e Basquiat  ma anche una similitudine con i primi disegni di Warhol degli anni ’50, ritrovati nel 2011 dal gallerista tedesco Daniel Blau e meno noti al grande pubblico.”

bibbito artista di MAG

Pupo Bibbito

Bibbito nasce e cresce tra Parma e Reggio Emilia, in una famiglia che stimola molto la sua creatività. È tra le vie della sua città, però, che impara e sviluppa la sua tecnica artistica.

Per molti anni partecipa a concorsi e importanti eventi ed esposizioni dedicate al writing e alla street art. È un artista che si pone in continuazione nuovi obiettivi e che, per migliorare la sua tecnica, si sposta con un gruppo di amici con la stessa passione, attraverso l’Europa, in cerca di nuovi stimoli e progetti.

Updating…
  • Nessun prodotto nel carrello.